Presentazioni del libro di poesie PDF Stampa E-mail

 

"SABBIE E SORGENTI"

di Giacomo Nucci

 

Una serata diversa dal solito, per fermarsi e ascoltare voci di oggetti e luoghi semplici, ma con una veste particolare. Le corde di un'arpa fanno da scenografia e da contrappunto musicale, un'attrice mette in scena parole antiche e nuove per farle sentire a tutti, per farle entrare nell'animo, per farle essere piene di senso.

Questi testi - che vorremmo portare al pubblico quasi come un bouquet raro e variopinto - sono la trascrizione di un decennio di riflessione poetica, arrivati alla pubblicazione dopo un incontro non casuale, durante una mostra di pittura.

La Fondazione Granata - Braghieri, che si occupa di arte pittorica e plastica e che promuove giovani promettenti, ha incrociato le mie poesie proprio a causa della pittura e ha voluto portarle al pubblico - all'inizio in una performance tra amici intimi - poi pensando ad un progetto di pubblicazione. Un amico editore di Bergamo ha prestato la sua professionalità e il libro ha visto la luce nell'aprile 2013.

Poesie del quotidiano e di riflessione sui dati della realtà - sia nel mondo naturale, sia in quello antropizzato - i testi di raggruppano intorno a due nuclei fondamentali, che sono riassunti nel titolo "Sabbie e sorgenti", proprio perché guardano da un lato ai frammenti di terra e a ciò che appare spezzato, dall'altro all'elemento liquido come filo rosso che raccoglie le suggestioni di fiumi, laghi, mari. Ma non c'è solo questo nella raccolta: ci sono anche molti volti amici, molte introspezioni, molti cenni al gesto della scrittura.

Nella performance - come si accennava all'inizio - note d'arpa e teatralizzazione riempiono la scena e attraggono il lettore, che si vede così colpito non solo dall'ascolto di parole, ma da un contesto tutto teso a far risuonare ogni significato e ogni memoria. Al centro colori e ricordi dal fiume al mare, perché ripercorrendo questi luoghi l'esistenza trova barlumi di umanità, tracce di autenticità: tra acqua e terra non tutto è perduto, non tutto scorre via.

Ampio spazio viene lasciato anche alle domande del pubblico, che come già avvenuto nel prima presentazione a Villa Confalonieri di Merate, desidera conoscere meglio da dove sono nati i testi e come sono stati elaborati.

 

 

Prima Presentazione 21 Marzo 2013

Presso la Biblioteca del Comune di Merate


 

 


 

 

 

Seconda Presentazione 21 Aprile 2013

Presso la Villa Confalonieri del Comune di Merate

 

 

 

 

 

 

 

Terza Presentazione 21 Settembre 2013

Presso il Santuario delle Grazie all'interno della mostra "Spirituale nella materia" del Comune di Monza

 

 

 

 

 

 

Quarta Presentazione 11 Ottobre 2013

Presso la Villa Casati all'interno della festa del paese del Comune di Cologno Monzese

 

 

 

 

 

 

Quinta Presentazione 18 Ottobre 2013

Presso Sala di rappresentanza del Comune di Concorezzo

 

 

 

 

 

 

Sesta Presentazione 6 Novembre 2013

Presso la Sala Auditorium della Biblioteca del Comune di Agrate Brianza